Cena in Bianco 2.0 – Dinner in White 2.0

DSC_0037bis

Credo che la Cena in Bianco (date un’occhiata qui) sia una delle serate più belle che ci sia a Torino d’estate. E dopo tanti anni, finalmente quest’anno siamo riusciti ad organizzarci e partecipare all’edizione di inizio luglio. Non nego che l’organizzazione sia abbastanza impegnativa (quest’anno intralciata anche dal caldo africano di questi giorni) ma basta dividersi un po’ i compiti ed ecco che la tavola è imbandita. Quest’anno, arrivati alla domenica della cena, alcuni dei nostri amici non sono purtroppo più riusciti ad esserci, quindi alla fine ci siamo ritrovati in cinque alla nostra bella tavola bianca. Abbiamo dovuto rimediare alle assenze e organizzarci diversamente e nonostante io abbia tentato di crearmi qualcosa di bianco, non ci sono riuscita, limitandomi solo a uncinettare questa bella pochettina bianca, durante le pause pranzo:

I think that the Dinner in White (have a look here) is one of the most beautiful event in Turin during the summer. And after many years, this time we succeed to organize and take part at the white event at the beginning of July. I can’t say that the organization was easy (this time, then, it was too hot), but it’s enough sharing the assignments and the table is ready. This year, arrived at the Sunday evening, some of our friends couldn’t unfortunately come, so, at the end we were only five of us. We had to organize the dinner in a different manner, and despite I tried to sew something in white, I couldn’t. I only made this nice crochet clutch bag, during my lunch break:

DSC_0001bis1 (1)

DSC_0007bis2

È per questo, che prima delle vacanze ho voluto organizzare una ‘Cena in bianco 2.0’ a casa, per salutarci e passare una bella serata anche con gli amici assenti a quella ‘ufficiale’. In questo modo, organizzandomi per tempo, sono riuscita anche a crearmi l’outfit adatto alla serata.

DSC_0006bisFor this reason, before our holidays, I decided to organize a ‘Dinner in White 2.0’ at my home, to spend a great evening with all my friends, also who couldn’t come to the ‘official one’. In this way, doing everything on time, I also could make my perfect white outfit.

Ormai è noto che ogni volta che mia mamma ordina l’armadio, spunta sempre uno scampolo o un pezzo di stoffa nuovo. Questa volta dal fondo è uscito questo cotone in pizzo san gallo, avanzato dall’abito che un’amica di mia mamma mi aveva cucito per la mia Prima Comunione. Diciamo che questo favoloso tessuto è rimasto per un bel po’ di tempo nascosto, ma come già successo con ogni altro ritrovamento, ha subito preso forma. Nonostante siano passati tanti anni, credo sia sempre di moda ed estremamente femminile.

By now, everyone knows that when my mother puts in order the wardrobe, she always finds a remnants or a piece of fabric. This time, a great remnants of white broderie anglaise, remained from my First Communion’s dress, that one of my mother’s friend made for me. This wonderful fabric has been hidden for a long time, but as it happened with the other findings, it has immediately taken the shape of a great dress. Despite the long time, in fact, I think it is always fashion and extremely feminine.

DSC_0010bisMa passiamo alla manifattura. Questo è un altro abito totalmente handmade, da me disegnato e confezionato. Ho adattato il mio corpino con il modello della gonna svasata, modificando soltanto lo scollo, che questa volta ho preferito fare con una barchetta un po’ più accollata del solito.

Let’s talk now about the manufacturing. This is another totally handmade dress, that I drew and sewn. I used my basic corset with a sort of gypsy skirt. The only thing that I changed is the neckline, because this time I preferred a boat one.

Per la prima volta da quando ho iniziato a cucire, ho applicato una piccola manichina. Al corso non l’avevo mai fatta e questa volta ho provato a fare di testa mia, quindi è molto probabile che ci siano delle imperfezioni. Lo scollo l’ho rifilato invece con lo sbieco rivoltato, mentre all’orlo ho applicato un bordino di pizzo in cotone. Io che non sono mai stata amante dei pizzi, almeno nell’abbigliamento, in questo ultimo periodo ne sto andando davvero matta, applicandolo quasi ovunque!

For the first time from when I started my sewing adventure, I add at my dress a little sleeve. I’ve never used it at the course that I attended, but this time I used my own brain, so it is possible to find some mistakes. I cropped the neckline with the bias tape, while I sewn a little cotton lace on the edge. I’ve never loved laces, above all on clothes, but in this period I’m loving them a lot!

DSC_0033bis

DSC_0035bis

DSC_0018bis DSC_0026bis DSC_0032bis

Questo tipo di tessuto è un po’ trasparente, quindi ho ‘riciclato’ la sottoveste bianca che avevo già usato al matrimonio, così non ho dovuto foderarlo. Ed eccomi pronta per preparare la tavola bianca e festeggiare l’inizio delle vacanze!

This kind of fabric is a little bit transparent, so I ‘recycled’ the white underskirt that I used at the weeding day, so I had not to sew a lining inside. And here I am ready to prepare our white table and celebrate the beginning of our holidays.

     DSC_0012bis1     

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...